Non dimagrisci anche se sei a dieta? è colpa del Cortisolo!

Spesso hai provato a dimagrire ma tutte le volte ti sei ritrovata con gli stessi chili (e magari qualcuno in più)?

Nonostante la costante attività fisica non riesci a buttar giù quel grasso addominale che ti fa un pò da salvagente costante?

Ti hanno detto che l’addome gonfio e teso dipende da come mangi e dopo esserti messo ‘in riga’ per mesi non sei migliorato di nulla?

No, non sei sfortunata, come spesso ti sarai detta!

Sei “solamente'” STRESSATA.

Sì, lo so…te lo avranno già detto, e ti avranno anche detto di rilassarti, così tutto funziona meglio.

Ma oggi ti voglio spiegare cosa avviene nel tuo corpo quando ti senti sotto STRESS, così magari, essendo un pò più consapevole di quello che accade e dei rischi a cui puoi andare incontro, deciderai finalmente di far qualcosa per te.

Bene: per spiegarti a livello fisiologico, quindi reale e scientifico, cosa avviene, devo chiamare in causa un ORMONE, definito appunto “ORMONE DELLO STRESS”.

Forse hai già capito di chi stiamo parlando…

Proprio lui, il CORTISOLO.

È definito ORMONE DELLO STRESS perché la sua produzione da parte del nostro organismo aumenta, appunto, quando siamo sotto stress, sia fisico, che psichico.

Cosa intendo per stress fisico?

Ad esempio se fai allenamenti troppo intensi, estenuanti, ai limiti della sopportazione. Oppure se esageri troppo col carico di lavoro, che può essere inteso sia come quantità, in tempo di ogni singolo allenamento (per capirci allenarsi 3 ore di seguito NON FA BENE!), sia come numero di allenamenti settimanali (allenarsi ogni giorno NON FA BENE!).

A livello psichico invece per stress intendo tutte le situazioni che ci fanno allarmare, preoccupare, soprattutto se durano per settimane, mesi o addirittura anni. Sto parlando di situazioni lavorative o famigliari particolarmente pesanti o quando non riusciamo a “lasciar scorrere” e ce la prendiamo per ogni cosa.

In realtà, il fatto che il nostro corpo produca CORTISOLO, è una cosa positiva: infatti viene prodotto in situazioni di “allarme”

Ma se questo allarme dura più del dovuto allora iniziano i casini.

Infatti, essendo che il nostro corpo ragiona come se fosse “in emergenza”, garantisce le funzioni degi nostri organi vitali, trascurando invece quelle di tutto il resto del corpo (devi sapere che il nostro corpo vuole vivere il più possibile, quindi preferisce garantire sostegno a quegli organi che ci manterranno in vita).

Nello specifico, il cortisolo:

  • aumenta la gittata cardiaca = aumento del rischio infarto
  • aumenta la glicemia = aumento del rischio di diabete
  • riduce le difese immunitarie = maggior rischio di ammalarsi 
  • accelera l’osteoporosi = distruzione ossea
  • favorisce il catabolismo muscolare = distruzione muscolo

e ancora:

  • ipertensione
  • alopecia (perdita di capelli)
  • debolezza muscolare
  • alterazione ciclo mestruale
  • calo del libido
  • cefalea
  • depressione

Come potete capire, gli effetti negativi dell’azione di questo ormone sono diversi e piuttosto gravi.

E come se non bastasse, l’aumento di produzione di CORTISOLO ha due importanti effetti che interessano chi è perennemente a dieta ma non riesce a dimagrire e non si spiega perché, e chi anche se magro si ritrova la pancia gonfia e ha sempre del grasso addominale accumulato.

Infatti il cortisolo:

  • stimola la sensazione di fame
  • favorisce il deposito di grasso nella regione addominale

Capito???

Per questo io prediligo allenamenti non troppo intensi, che non vadano a esasperare il fisico, soprattutto in persone poco allenate o che comunque non vogliono essere sportivi professionisti!

Ci vuole il giusto allenamento e ci vuole il giusto riposo.

È fisiologico…ve lo chiede il vostro corpo.

Senza contare poi lo stile di vita che tutti ormai facciamo!

Quanti di voi si svegliano al mattino già con l’ansia degli impegni?

Quanti vanno a dormire con il pensiero degli impegni del giorno successivo?

Quanti non si arrabbiano almeno una volta nell’arco della giornata?

Quanti vorrebbero mandar tutto all’aria e concedersi una meritata vacanza?

Ti sei riconosciuto?? Allora significa che un minimo sei stressato.

E questo sicuramente non fa bene né alla tua mente, né al tuo fisico!

Non serve, come ti dicevo, che ti alleni ogni giorno o ti spari serie infinite di addominali.

L’unica soluzione, (sempre se non puoi concederti almeno 6 mesi sabatici nel posto più disperso e isolato del pianeta, servito e riverito, l’unica soluzione è imparare a gestire lo STRESS!)

E come fare??

A mio avviso sono 4 i principali rimedi, che sembrano semplici, banali, facili, ma sono la mia medicina naturale, senza la quale non potrei più stare:

 

  1. Respira con il diaframma: quindi quando ti si ingrossa la vena e ti verrebbe da mandar il mondo a quel paese, cerca di fare almeno 10 bei respiri di pancia e conta fino a 10.

  2. Mangia bene: significa abbi cura della tua alimentazione. Mangia molta frutta e verdura, bevi molta a cqua, che favorisce le connessioni cerebrali e ti fa ragionare meglio. Siamo fatti di acqua e anche i contatti neuronali funzionano meglio se beviamo a sufficienza, quindi almeno 2 litri al giorno.

  3. Fai attività fisica: quella che ti piace di più, quella che ti fa star bene, trova un ambiente che ti fa sentire a tuo agio, in cui non devi dimostrare nulla a nessuno, in cui puoi essere te stesso e allenanti in modo costante ma secondo le tue caratteristiche.

  4. Divertiti: sorridi, ridi, goditi la vita. Ne abbiamo una, vale la pena di viversela al meglio. Non arrabbiarti di continuo, vedi il lato positivo delle cose, metti energia positiva nell’universo e vedrai che ti ritornerà 100 volte indietro.

 

Quindi…hai capito?

Non è difficile, basta solo un po’ di autoanalisi e autoconsapevolezza.

Lo so che a volte è difficile rendersene conto, o meglio, è difficile VOLER APRIRE GLI OCCHI perché la luce della realtà spesso è accecante.

Ma se non ti svegli, se non apri gli occhi adesso, se non corri subito ai ripari, se non cominci da ora a volerti bene, un giorno potrebbe essere troppo tardi.

E sarà allora che il tuo corpo ti presenterà il conto.

E più aspetti, più sarà caro il prezzo da pagare.

Anche io come te, fino a qualche anno fa, non mi ascoltavo mai. Tiravo sempre fino all’ultimo, non mi davo mai un limite, mai uno stop, dovevo andare sempre al massimo.

Anche oggi la mia tendenza sarebbe quella di non mollare mai, ma a differenza di un tempo, ora mi ascolto.

E so quando sto oltrepassando il limite. Lo riconosco, lo vedo, lo sento, e lì so fermarmi.

E non è essere deboli o essere inferiori..è essere intelligenti. È saper guardarsi dentro senza vergogna, è saper capire e interpretare cosa il corpo ci vuole dire.

Vi assicuro che se imparate a farlo è una cosa fantastica..

Fare attività fisica non deve essere mai un peso, deve essere un piacere, una cosa che ti fa star bene, sia nel corpo che nella mente.

Nelle programmazioni personalizzate ci tengo a tener in considerazione tutti gli aspetti visti fin ora.

Scopri qui Wonder Training, l’unico allenamento home fitness davvero personalizzato: https://katiavaccari.com/sl-wonder-training/

A presto

Katia

In forma Senza Dolori

7 video gratis per te!